COUNSELING A ORIENTAMENTO INTEGRATIVO - PSICOANALITICO, FILOSOFICO, ARTISTICO

 

 

 

 

 

 

Il corso mira a fornire le competenze del Counseling per la cura di sé e della rete di relazioni in cui si vive e per lo svolgimento dell'attività a livello professionale su obiettivi definiti e focalizzati (in ambito scolastico, aziendale, sanitario e libero professionale).

L’essere umano è intrinsecamente bisognoso di cure, non solo nell’infanzia ma in tutto l’arco dell’esistenza, e queste corrispondono essenzialmente ai bisogni evolutivi cardinali dell’essere umano. La nostra scuola si occupa dello studio di questi bisogni fondamentali e delle risposte che questi bisogni attivano virtualmente in ogni relazione di cura. I nostri insegnamenti puntano a sviluppare le capacità di cura di sé che sono competenza di ogni essere umano.

Il counselor integrativo basa il suo operato sulla capacità di autoregolazione del processo di cura e a differenza del medico o dello psicoterapeuta non si occupa di malattie o disturbi né risolve problemi ma si dedica al compito di risvegliare, attivare, formare, nutrire le capacità presenti in ogni essere umano.

Il percorso formativo prevede la frequenza di 10 seminari di fine settimana a cadenza mensile per ogni anno di corso e si svolge attraverso la partecipazione ai gruppi esperienziali, alle lezioni, ai gruppi di supervisione. Sono previste anche attività di tirocinio, sviluppo di progetti realizzati in piccoli gruppi e la pratica del counseling reciproco (co-counseling). E' incoraggiata la partecipazione a congressi, corsi, seminari e laboratori organizzati o approvati dalla scuola.

 

Al termine del corso è possibile ottenere il diploma di Counselor Professionista.

 

Per ottenere il diploma sarà necessario effettuare un totale di 700 ore suddivise fra seminari (attività in aula) e attività extra-seminariali in non meno di tre anni.

I seminari si svolgono il sabato-domenica e comprendono lezioni, esercitazioni in aula e supervisioni didattiche in gruppo.

 

Programma completo (pdf)

 

Orientamento

 

DOCENTI  

Tullio Carere Comes - psichiatra e psicoterapeuta

Nicoletta Freti - counselor formatrice

Valentina Folla - Counselor supervisore  

Paolo Gilardi - Counselor supervisore  

 

AMMISSIONE

Per l'ammissione è necessaria la licenza di Scuola Media Superiore + un colloquio di valutazione.

 

DESTINATARI

Il corso è diretto in primo luogo a tutte le persone interessate a sviluppare la capacità di prendersi cura di sé e della rete di relazioni in cui vivono, in una prospettiva di formazione personale e interpersonale permanente. In secondo luogo il corso è diretto a coloro che sono interessati al counseling come professione, in ambito sanitario, scolastico, assistenziale, aziendale, libero professionale.

 

METODOLOGIA

La formazione personale del counselor si realizzerà attraverso la frequenza ai seminari esperienziali, il confronto con i docenti e il gruppo, le lezioni frontali, lo studio dei testi segnalati, l'acquisizione di tecniche, la pratica del co-counseling, il tirocinio e le supervisioni, il tutoraggio per la creazione di progetti di intervento in situazioni esterne e lo sviluppo di progetti realizzati in piccoli gruppi.

 

MATERIE DI STUDIO

Breve storia del counseling (counseling a orientamento psicodinamico, cognitivo-comportamentale, rogersiano, sistemico) - Il counseling come scienza e arte – Il counseling nelle organizzazioni - Psicologia generale - Psicologia dell'età evolutiva - Psicologia sociale - Psicologia dinamica - Psicologia dei gruppi - Psicogenealogia - Elementi di psicopatologia - Terapie psicodinamiche - Terapie cognitivo-comportamentali - Terapie umanistico-esistenziali – Pratiche psicocorporee - Le strutture fondamentali della relazione di aiuto – L’alleanza terapeutica -  Fasi dello sviluppo affettivo-cognitivo-sociale - Metacognizione – L’empatia – L’ascolto – Il setting  - La gestione del colloquio - Il campo della terapia – Il modello a quattro e otto vertici - Il concetto di metaprocedura - Teorie e tecniche di comunicazione - Filosofia come cura di sé - Pratiche filosofiche - Fenomenologia ed ermeneutica – La cura di sé nella filosofia antica e orientale – La conversione filosofica - Arti visive e cura di sé – Fenomenologia dell’arte contemporanea - Psicologia della creatività - Creative Problem Solving - Tecniche artistiche - Fondamenti di etica e deontologia professionale  - Diritto - Organizzazione della professione.

 

SUPERVISIONE DIDATTICA

E’ prevista sia la supervisione individuale che di gruppo. La supervisione individuale non è compresa nella quota di iscrizione.

 

TIROCINIO

Il tirocinio è personalizzato e va discusso con il tutor di riferimento che darà il suo supporto in tutte le fasi di individuazione e progettazione. Chi è interessato a sviluppare o creare progetti particolari in ambiti diversi da quelli indicati dalla scuola avrà il supporto del tutor per contattare eventuali organizzazioni. Il tirocinio è concordato tra i docenti della scuola e gli allievi. Consiste essenzialmente in pratiche di cura di sé nella coppia, nel gruppo e nelle istituzioni. Può essere realizzato in strutture pubbliche o private.

 

SEDE DEI CORSI

Le lezioni e i laboratori si tengono a Bergamo, nella sede della Dià in Via del Polaresco, salvo diverse esigenze.

 

 

Scuola di cura di sé

Via del Polaresco 24. Bergamo

Piazza Aspromonte 15. Milano